No al miele sotto un anno di età

Perché il miele può rappresentare un rischio per i bimbi che non hanno ancora compiuto un anno di età? Perchè potrebbe provocare il botulismo infantile che è  un’intossicazione riscontrabile in bambini dai 0 ai 12 mesi di età provocata dalla tossina botulinica che può provocare una paralisi generale del corpo e quindi anche una paralisi respiratoria che può portare alla morte per soffocamento». Il meccanismo è semplice: Il miele è un prodotto naturale quindi le api, con la loro attività, si posano su varie superfici e possono catturare le spore di botulino che è un microrganismo presente nell’ambiente. Quando queste spore transitano in un intestino dove non è ancora sviluppata la flora batterica, possono trovare terreno fertile per moltiplicarsi, produrre la tossine e sviluppare la malattia.  Non c’è pericolo, invece, per gli adulti e i bimbi più grandi, che avendo una flora intestinale più complessa riescono ad espellere queste spore senza permettere loro di svilupparsi. Alla nascita, infatti, l’intestino di un neonato è praticamente sterile, poi con il passare del tempo entra a contatto prima con il latte materno e poi con i primi alimenti e si forma la flora intestinale».